Raggiunto e superato il fatidico 1000. Insieme ai Soci e alle Socie di Retenergie lo scorso 25 Luglio il Consiglio di Amministrazione ha festeggiato l'ammissione del 1000 socio, Ismaele, di Recco (GE). Nel giro di pochissimi giorni, attaccatissimi e determinati, Nico, 999, ha tirato la volata a Ismaele, il 1000simo socio; Silvana 1001, una donna, ha aperto e guiderà la nuova fase di Retenergie. La metafora nautica ci sta tutta visto che i tre abitano tra la Liguria e la Toscana, in altrettante località di mare.

 

 

Ismaele, 30 anni compiuti lo scorso aprile, ha frequentato architettura a Genova, dove si è laureato nel 2012. "Come impostazione  - dice - sono sempre stato vicino a quelle che sono l'energie rinnovabili e vista la mia professione so anche quanto sia importante una progettazione che punti al risparmio energetico, utilizzando materiali ecologici provenienti da una filiera controllata. Alcuni miei colleghi/amici già soci mi hanno parlato di Retenergie e così ho deciso di saperne di più. Leggendo i principi e gli obiettivi di Retenergie, ho pensato di dare in qualche modo il mio contributo e mi sono iscritto alla cooperativa. Ora che sono parte del progetto mi entusiasma sostenere un ideale che condivido a pieno, promuovendo la nostra realtà tramite conoscenti e amici sensibili alle tematiche ambientali. Spero in una continua crescita del gruppo! Sono sicuro che tra non molto leggerò un articolo per il socio n° 2000!!!

 

Certo essere arrivato 999° mi fa riflettere su quanto tempo ho atteso per diventare socio… E' Domenico, Nico, di Santo Stefano Magra (La Spezia) che dice "vedendo il lato positivo è un onore essere colui che chiuderà per sempre la serie a 3 cifre lanciando la volata a Ismaele che si aggiudica questo simbolico ma importante traguardo per Retenergie. Sono felice che abbiate festeggiato e un po' e dispiaciuto per non aver partecipato. Ma sono sicuro che altre feste ci attendono per traguardi via via sempre più significativi ed importanti.

Perché ho deciso di aderire a Rete Energie? perché credo fortemente nella cooperazione in questo settore. In un mondo ideale e neanche troppo lontano, spero che l'energia diventi qualcosa di molto simile all' acqua (così come internet… o la sanità), gratuita, si insomma quasi, e fruibile per tutti incondizionatamente. Spero che si abbandoni l'attuale paradigma che vede l' energia come qualcosa di estremamente indispensabile, ma cara o carissima e, anche, con il quadro attuale dei vari produttori, ambientalmente INSOSTENIBILE. Mi auguro che un giorno non troppo lontano appariremo (eh si, ora posso dirlo) come veri e propri piccoli rivoluzionari.

Le mie aspettative? in questo caso mi sento di far mio un motto che è molto in voga (anche se usato a sproposito) e quindi da RETENERGIE mi aspetto Crescita crescita crescita! Quale sarà il mio contributo? in questo momento non saprei dirlo ma sicuramente mi adopererò per condividere la mia esperienza che prevedo sarà positiva. Cercando di fare avvicinare sempre più persone a questa cooperativa virtuosa. Un caro saluto a tutti i 1000 e passa e speriamo di vederci e conoscerci presto!

E' una donna, Silvana, la Socia numero 1001. Abita a Camaiore (Lucca) e apre la nuova fase di Retenergie riservandosi di commentare in futuro la sua scelta di accompagnare la nostra cooperativa, con tutti gli altri Soci, verso nuovi e ambiziosi traguardi.